Depilazione o epilazione: è solo un “fatto” di  terminologia oppure ci sono vere e proprie differenze?

1097_2974_Bellezza-Naturale_bigCon il termine  “depilazione” ci  si riferisce all’eliminazione del fusto del pelo, ovvero solo alla porzione che emerge sulla pelle. Ad esempio, l’uomo che si rade la barba, poiché rimuove solo il fusto, esegue una metodica di depilazione.
Invece l’epilazione si riferisce alla rimozione del pelo per intero, rimuovendolo dal suo follicolo. La pinzetta e la ceretta sono le più comuni metodiche di epilazione. Anche il laser e la luce pulsata, pur non rimuovendo meccanicamente il pelo dalla pelle, poiché emettono un impulso luminoso che, penetrando attraverso la cute, interagisce con il follicolo pilifero e distrugge il pelo in seguito alla formazione di calore, sono riconosciute come metodiche di epilazione e non di depilazione.

Laser o luce pulsata: i sistemi per la rimozione dei peli. Il sistema laser e quello a luce pulsata sono caratterizzati da due meccanismi fisici differenti ed emettono impulsi di luce idonei ad interagire con specifici bersagli cutanei, tra i quali il follicolo pilifero.
In assoluto non è possibile stabilire a priori se sia meglio il laser o la luce pulsata per il trattamento dei peli indesiderati. In letteratura, sono stati pubblicati diversi lavori scientifici che dimostrano performance simili tra i sistemi a luce pulsata e i laser, quali l’alessandrite, il diodo, Nd-YAG.
La valutazione del fototipo della persona e della tipologia del pelo da trattare (colore, diametro del fusto e densità pilifera) e il corretto settaggio della strumentazione sono elementi indiscutibili per un’epilazione permanente ottimale.Non tutti i sistemi a luce pulsata e non tutti i laser sono uguali tra loro e pertanto, necessitano di impostazioni differenti, personalizzati in base alle caratteristiche tecniche delle singole apparecchiature.
Sul mercato esistono anche piccoli strumenti portatili a luce pulsata per un uso domiciliare ma i risultati non sono minimamente confrontabili con le apparecchiature professionali. Inoltre, lo scorretto utilizzo di tali strumenti potrebbe esporre il soggetto al rischio di scottature e/o ustioni cutanee.estetista-12_9061346675489376634
Il professionista dell’epilazione laser o con luce pulsata: la normativa. Chi dovrebbe eseguire i trattamenti laser o con luce pulsata per l’eliminazione dei peli? Il medico o l’estetista? Oggi, in Italia, la normativa è chiara  ormai dal 2011 e proprio per questo motivo l’epilazione permanente viene eseguita da entrambi, anche se in condizioni possibili diverse.
Tale trattamento può essere tranquillamente svolto sia dal medico sia dall’estetista abilitata da specifici corsi di formazione teorico-pratici, sia riconosciuti a livello nazionale, che da opportuni  training aziendali, che siano oggettivamente formativi quindi che vadano oltre quanto può succedere di finalizzarli  ad insegnare come ammortizzare lo strumento, ad organizzare giornate aperte e dimostrative presso i singoli centri estetici, e ad utilizzare il dispositivo applicando in modo indiscriminato i protocolli senza un adeguato inquadramento della persona.
In Italia esistono tali corsi ma non sono numerosi, la normativa non viene aggiornata a livello periferico  e alcune regioni hanno deciso, contralegem,  di vietare alle estetiste l’uso di tali apparecchiature, ritenendole di esclusiva pertinenza medica. Per orientarsi in questa evoluzione confusa,  in cui tutti fanno tutto, in attesa di regolamentazioni e normative in merito, consiglio di:

-far presente al promotore di una fantomatica depilazione definitiva con il laser o con la luce pulsata di quanto abbiamo illustrato.

 -non accettare contratti che promettono l’eliminazione definitiva di tutti peli;

-Eseguite singole sedute e continuate a farlo solo se soddisfatti della professionalità e del risultato, pertanto le tariffe a zona e non a pacchetto sono da preferirsi;

-diffidare di chi promette risultati sicuri in un numero definito di sedute in quanto l a risposta individuale influenza notevolmente i risultati per i quali è possibile ipotizzare solo una stima espressione di un valore medio;

 -Richiedete sempre un appuntamento individuale, le giornate dimostrative sono appunto solo dimostrative!

Lascia un commento